10 Caratteristiche Comuni ai Migliori Studenti Universitari

admin 7 settembre 2011 0
10 Caratteristiche Comuni ai Migliori Studenti Universitari

Quali sono le caratteristiche che i migliori studenti universitari hanno in comune? A volte è una questione d’intelligenza mentre altre volte la fortuna può aver fatto la sua parte. Molto spesso però il successo universitario può essere associato ad alcune buone abitudini. I migliori studenti universitari:

1. Hanno un obiettivo chiaro. Hanno un motivo preciso per essere all’università. Potrebbe essere la voglia di intraprendere una determinata carriera, di iscriversi a un master o dottorato, o semplicemente di avere una migliore formazione. Il loro motivo non è quasi mai il fatto che i loro genitori gli hanno detto di andare all’università, o il fatto che l’università rappresenta una decisione scontata dopo le superiori.

2. Hanno delle priorità. Andare all’università significa andare in classe, studiare, avere una vita sociale e, a volte, avere anche un lavoro. Lo studente di successo sa quanto tempo di assegnare a ciascuna di queste attività. Ci sono solo 168 ore alla settimana e gli studenti devono essere in grado di capire a quali attività dedicare il loro tempo e in quale proporzione.

3. Organizzano bene il loro lavoro. Lo studente di successo non legge 200 pagine in una sola volta (magari il giorno prima dell’esame), ma è in grado di suddividere il lavoro in modo tale da trarne il massimo beneficio.

4. Sono organizzati. I migliori studenti sanno che ogni argomento viene affrontato una sola volta in classe per cui sanno che essere attenti e prendere dei buoni appunti è fondamentale. Inoltre, questa loro organizzazione gli permette di arrivare pronti agli esami.

5. Lavorano in modo efficiente. Ogni attività è fatta bene e possibilmente una sola volta. Se gli appunti presi in classe sono ordinati, non c’è bisogno di riscriverli. Se si è letto con attenzione la prima volta, non c’è bisogno di leggere un capitolo tre volte.

6. Sono persistenti. Gli studenti di successo sanno che quello che conta è il risultato e sono disposti a lavorare a un progetto o studiare un argomento fino a quando non sono soddisfatti del loro lavoro.

7. Sfidano se stessi. Gli studenti migliori hanno un atteggiamento critico verso ciò che leggono o sentono dire dai professori. Questo gli permette di riflettere su un argomento e di raggiungere un miglior livello di comprensione dello stesso.

8. Sono aperti ai feedback. Le osservazioni di un professore sui lavori svolti sono occasioni preziose per capire dove lo studente può migliorare. Gli studenti migliori fanno attenzione al giudizio degli altri e dei professori sui loro lavori per cogliere delle opportunità di miglioramento.

9. Interagiscono con i professori. Gli studenti migliori sanno che i professori sono disponibili a parlare con gli studenti e ad approfondire alcuni argomenti. Per questo motivo, quando necessario, vanno a ricevimento, scrivono email ai professori e cercano di interagire con loro alla fine della lezione. Questo gli permette di apprendere dei concetti che gli altri studenti non conoscono o sanno in modo solo superficiale.

10. Sanno gestire le proprie emozioni. L’università è in genere un’esperienza piena di momenti positivi ma anche negativi. Può capitare a tutti di prendere un brutto voto, ma quello che distingue i migliori studenti dagli altri è che gli studenti migliori sanno imparare dai fallimenti e li elaborano in modo costruttivo.

 

Per approfondire l’argomento, vi consiglio questo ebook:
Guida al successo universitario in 10 passi

Segnalo anche il seguente videocorso:
Video Corso sul metodo di studio universitario

Foto: meathead movers

Fonte: Chegg.com

 

 

 




Related Posts with Thumbnails

Leave A Response »